E’ incredibile la storia di Jari, un bimbo finlandese di 10 anni, capace di sfruttare una falla nella sicurezza di Instagram per poter cancellare i commenti. Il giovane “hacker” ha segnalato il bug e ha ricevuto un compenso di 10mila dollari (9mila euro) dalla compagnia madre, Facebook. La compagnia di Zuckerberg non è l’unica a premiare chi scopre e segnala falle di sicurezza: Google e Microsoft sono ugualmente generosi con i cacciatori di bug.

La particolarità del caso di Jari, ovviamente, sta nell’età: Facebook ha infatti comunicato che è il più giovane di sempre ad aver ricevuto la ricompensa. Il piccolo finlandese da un paio d’anni fa programmazione col fratello maggiore e sogna un futuro nel campo della difesa informatica. Pensare che Jari non avrebbe potuto neppure usare Instagram, visto il divieto per i minori di 13 anni…