Potrebbe essere una novità piuttosto ghiotta quella che in molti credono sarà annunciata al prossimo WWDC, l’evento dedicato agli sviluppatori che si terrà a San Francisco dal prossimo 13 giugno, da Apple. Cupertino avrebbe infatti deciso di “slegare” Siri dall’iPhone e di cominciare a integrare la celeberrima assistente virtuale anche in altri ambienti. 

Un po’ come già accade con Alexa (l’assistente di Amazon) e Google Home, il progetto è quello di creare una sorta di altoparlante da piazzare in casa e con cui dialogare per rendere la vita domestica ancora più automatizzata. Gli altri dispositivi connessi alla stessa rete wifi potrebbero quindi essere gestiti tramite i comandi vocali di Siri: per far ciò, ovviamente, deve esserci un’importante apertura di Apple alle app di terze parti. Fino ad oggi Siri opera soltanto con app “native” su iOS.