Amazon sa bene quanto contino i commenti degli altri utenti al momento di un acquisto. Il colosso di Jeff Bezos ha così studiato un sistema che dovrebbe garantire ancora più partecipazione in questo senso: si chiama Vine, e potrebbe dare un ulteriore slancio alla piattaforma e-commerce più famosa al mondo.

Amazon selezionerà gli utenti che si dimostrano più attivi (e più apprezzati) in fase di commento: a loro verranno spediti dei prodotti vicini ai loro interessi, ancora non in commercio, o comunque prossimi alla vendita. Il tutto gratis. O meglio, l’azienda chiede in cambio una recensione del prodotto (comunque non obbligatoria), senza alcuna censura. Si potrà quindi benissimo criticare un oggetto ricevuto senza pagare, a patto che il commento rispetti uno standard di qualità minimo.