E’ trapelata oggi una notizia che potrebbe fare inclinare la grande reputazione che Kaspersky Lab è riuscita a crearsi nel corso degli anni portando sul mercato degli ottimi prodotti per la sicurezza informatica.

A quanto pare due ex dipendenti hanno accusato Kaspersky, fondatore ed amministratore delegato della celebre software house, di aver creato dei falsi malware per un lasso di tempo di dieci anni arrivando al culmine di questa attività tra il 2009 ed il 2013. Kaspersky Lab avrebbe avuto un vero e proprio settore nascosto dove si creavano delle false vulnerabilità al fine di gettare discredito alle sue concorrenti. Secondo i due dipendenti questa iniziativa fu presa dall’azienda in seguito al fatto che molte concorrenti usufruivano del lavoro che Karspersky faceva nel riconoscere e creare contromisure per le vulnerabilità.

Se queste voci fossero confermate, Kaspersky Lab avrebbe una grande perdita in termini di reputazione.