Lenovo oggi ha presentato lo Zuk Z2 Pro, successore dello Z1 che ha riscosso parecchi consensi. Il dispositivo presenta caratteristiche ancora migliori e un design più accattivante, caratterizzato dalla parte posteriore leggermente curva e dalle cornici sottilissime che danno una sensazione di display (5.2″, a proposito) ancora più ampio. Il device è disponibile in due colorazioni, bianco e nero.

Il processore è il Qualcomm Snapdragon 820, la GPU è un Adreno 530 e sulla memoria siamo a livelli altissimi: la Ram varia da 4 a 6GB, lo storage interno parte addirittura da 64GB e presenta anche la versione da 128. Bene anche la fotocamera da 13 megapixel con autofocus laser e doppio flash LED.

Connettività ovviamente completa: il connettore è USB Type C, il supporto a Wifi, Bluetooth e navigazione in 4g era scontato. La batteria è un punto d’interrogativo: quella dello Z1 ha fatto la differenza, questa dovrebbe essere leggermente più piccola ma ugualmente prestazionale nella durata. Il Lenovo Zuk Z2 Pro gira su Android 6.0.1 Marshmallow con interfaccia ZUI 2.0.

Prezzi? Supercompetitivi: la versione top, quella con RAM da 6GB e memoria fisica da 128 dovrebbe aggirarsi sui 368 euro. Si attende, però, la conferma della casa madre che annuncerà anche le date di rilascio in Europa.