E’ una sanzione che non mancherà di far discutere quella di Agcom inflitta a Tim: l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni ha infatti multato Tim per 360mila euro dopo la denuncia di un utente impossibilitato a parlare con un operatore per denunciare il furto di una Sim Card. Il cliente in questione ha spiegato di non poter essere in grado di arrivare all’opzione desiderata chiamando al call-center Tim.

Per l’Agcom, in effetti, il call center è “eccessivamente articolato e non facilita la comunicazione tra l’utente e l’operatore in queste situazioni”. C’è comunque da sottolineare che l’azienda, come si legge dalla delibera contenente anche la memoria difensiva, ritiene di rispettare tutte le norme in vigore e che il caso in questione sia comunque stato risolto.