Microsoft ha deciso con il lancio di Windows 10 di lanciare una guerra senza quartiere ai programmi pirata ed ha annunciato che qualora fosse presente del software pirata l’azienda di Redmond provvederà ad eliminarlo.

Una cosa che sicuramente non andrà giù agli utenti di Windows 10 e che amano i videogiochi un pò attempati è la decisione di Microsoft di non supportare più i titoli protetti con SafeDisk e Securom Digital Rights Managments. Questo è un bel problema perché sono molti i titoli di videogiochi usciti qualche anno fa di servirsi di un sistema del genere per la precisione tutti i videogiochi prodotti nei primi anni del 2000. Questa decisione è stata presa poiché potrebbero essere una sorta di trampolino di lancio per alcuni virus.

Questo è un problema perché chi ha installato o installerà Windows 10 inserendo il CD del gioco non potrà usarlo.